Donato l’ecografo all’Ospedale di San Daniele

ecografo

Il Consorzio del Prosciutto di San Daniele ha risposto con celerità alla richiesta di sostegno giunta dal locale nosocomio. Procedendo così all’acquisto di alcuni macchinari a supporto della diagnostica preliminare. Il macchinario è stato presentato questa mattina alla presenza del Vice Governatore della Regione Riccardo Riccardi presso l’ospedale civile “Sant’Antonio” di San Daniele del Friuli. L’ecografo acquistato dal Consorzio del prosciutto e donato al reparto di pronto soccorso, ha un valore superiore ai 40 mila euro.

Gli interventi dei presenti

I dott. Mos e Pertoldi hanno indicato le principali caratteristiche e funzionalità dell’ecografo. “Si tratta di uno strumento multidisciplinare per rilevare molteplici problemi legati all’urgenza. In particolar modo consente di identificare immediatamente, con una valutazione completa, le eventuali complicanze polmonari presenti nel paziente giunto in pronto soccorso. Questo ausilio permetterà di approfondire in rapidità eventuali rispondenze al Covid-19 e trattare l’utente secondo i percorsi stabiliti. L’ecografo risulta uno strumento fondamentale e utile per arricchire notevolmente la competenza diagnostica anche in futuro.”

Per il Presidente del Consorzio del Prosciutto di San Daniele, dott. Giuseppe Villani, il comparto è molto orgoglioso di aver partecipato e donato all’ospedale locale questa strumentazione. Testimoniando anche in questo frangente l’autentica e tangibile vicinanza dei produttori di San Daniele al territorio. “Si tratta di una collaborazione tra due realtà diverse ma interessate ad un unico luogo che si aiutano a vicenda. Il Consorzio è parte attiva di questo territorio e con la produzione del San Daniele esercita una funzione economica importante per l’intera regione. Siamo orgogliosi dunque di aiutare il servizio sanitario in uno dei momenti più difficili.”

Alla presentazione è intervenuto anche il Vice Governatore e Assessore regionale alla Salute dott. Riccardo Riccardi ringraziando i vertici del Consorzio per questa importante donazione a supporto del nosocomio di San Daniele. “Si tratta non solo di una prova di generosità ma della dimostrazione di un sistema che è in sinergia con il territorio. Siamo consapevoli dell’impegno di questo importante comparto a favore del territorio. Grazie perché non sono solo gesti che dimostrano la capacità di poter fare delle cose in maniera migliore ma dimostrano permeabilità delle strutture che funzionano. Rappresentano inoltre una storia importante, questo non è solo un ospedale ma un forte sistema di rete che vogliamo mantenere.”

Le altre iniziative del Consorzio

La donazione dell’ecografo all’ospedale fa parte di una serie di iniziative attuate dal comparto del San Daniele a sostegno delle aziende sanitarie e delle istituzioni locali. Nelle scorse settimane, oltre alla consegna di questo strumento, sono stati donati al reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine due speciali dispositivi di supporto alle attività del personale medico. Per agevolare la didattica a   distanza, su   richiesta del locale comparto scolastico, il Consorzio ha compartecipato all’acquisto di 20 tablet da fornire in comodato agli studenti dell’istituto comprensivo di San Daniele.