ITALICO

“ITALICO: Il Maiale nato e allevato in Italia nella filiera del San Daniele” nasce da un’idea del Consorzio del Prosciutto di San Daniele con l’obiettivo di innovare e rivitalizzare il funzionamento della filiera che sottende alla DOP friulana.

Si è ritenuto che il Prosciutto di San Daniele – testimone dell’eccellenza agroalimentare del nostro Paese – debba concorrere a promuovere e supportare una nuova forma di allevamento su media-larga scala che sia etico e sostenibile, e che agisca quindi nel rispetto degli animali e dell’ambiente, coerentemente con i contenuti di grande salubrità e di altissima qualità riconosciuti come caratteristiche intrinseche del prosciutto friulano. Il percorso di crescita condiviso dagli allevamenti aderenti al progetto rivolge una rinnovata attenzione verso i peculiari aspetti del benessere dei suini, dell’uso responsabile dei farmaci e della riduzione delle emissioni nell’ambiente.

Il progetto ITALICO vede la collaborazione e l’unità d’intenti tra diversi soggetti: il Consorzio del prosciutto di San Daniele, Promo San Daniele SpA, Coldiretti, ANAS-Associazione Nazionale Allevatori Suini, con il supporto tecnico-scientifico di Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna (Brescia), e di IFCQ Certificazioni Srl di San Daniele del Friuli (UD).

 

Hai delle domande? Consulta le nostre Domande&Risposte